Maxi-nave porta-container in servizio nel porto-Cronaca-il Tirreno

image

PIOMBINO. È attraccata da qualche giorno alla banchina“Pecoraro” per lavori di ristrutturazione e ci resterà fino a domani, vigilia di Natale: “Tubulo”, una nave porta-container 300 metri di lunghezza e 45 di larghezza, costruito nel 2011 e attualmente sotto bandiera Liberia, fare mostra di sé anche per diverse ore.

-È il simbolo di un’attività– quella riparazione e manutenzione di navi– che ha già cominciato a dare soddisfazione in termini di lavoro ma a giudicare da quello che sul punto sta mettendo l’Autorità portuale, potrebbe assumere un carattere più strutturale.

“Tubuli”, la cui permanenza a Piombino è gestito dalla Agenzia, Fresco, lascerà il posto eurocargo“Patrasso”, è anche coinvolto in opere di manutenzione.

gigantesca nave porta-container è stato lussazione a Piombino da Jobson, con cui lavora l’Agenzia Freschi. Un nuovo rapporto basato sulla collaborazione tra San Giorgio del Porto (la società che con i Fratelli Neri titolare Piombino marittima del settore, che presto assumerà le sue responsabilità sul porto per costruzioni navali e rottamazione) e la Jobson può facilitare questa operazione di cui si discute già da un paio d’anni, finalizzata alla concessione del bacino di actrices porno carenaggio nel porto di Livorno, riparazione e manutenzione di Piombino.«La collaborazione tra San Giorgio e Jobson– conferma Alessandro Freschi, titolare dell’agenzia marittima che porta il suo nome– può dare importanti risultati nello sviluppo del business sul porto».

manutenzione-riparazione, il resto delle attività è naturalmente molto interessante: in questi giorni hanno lavorato Bertocci per carpenteria lavori di ammodernamento stive, la compagnia portuali che dispone di gru è in grado di spostare la porta“Condotto” che pesano più di 30 tonnellate, senza distinzione di ormeggiatori, piloti, e indotta, cioè alberghi e ristoranti.

banchine piombino tuttavia, per la loro lunghezza e la profondità è inferiore a 20, ma anche la disponibilità di fondi della società portuali, sicuramente competitivo.

In questo momento l’unico problema per questo spazio di coesistenza con le crociere, ma anche di estendere banchine deve essere un aiuto per risolverlo.

Mentre si è in attesa delle mosse di Piombino marini settore Pim: all’inizio di dicembre per la firma di un memorandum d’intesa con la Regione ha fatto dire Piero Neri, presidente Pim, che la società è pronta a lavorare al porto di Piombino da gennaio per la costruzione dei capannoni, col via vero e proprio del lavoro entro sei mesi.

A Piombino quindi deve essere realizzato in traghetto che è uno dei tre

posti di lavoro– ha detto Neri al momento della firma del protocollo– possono essere una volta tra 100 e 200 oltre all’indotto».

Impianti per la metallurgia

Impianti per la metallurgia

Impianti per la metallurgia

Marcegaglia engineering è in grado di offrire soluzioni complete per l’impiantistica nel settore della trasformazione dell’acciaio.

La gamma dei servizi spazia dalla progettazione in base alle specifiche esigenze del cliente, alla realizzazione e consegna “chiavi in mano” dell’impianto completo di sistemi elettronici di automazione, fino alla formazione del personale di produzione e all’assistenza tecnica post-vendita.

Marcegaglia divisione impianti è specializzata nella consulenza progettuale e di project financing, nel coordinamento delle commesse e nel controllo della qualità in tutte le fasi costruttive, dalla gestione del cantiere all’assistenza tecnica durante i test di collaudo.

Marcegaglia Oto Mills è la realtà di riferimento per la produzione di impianti completi ad alta tecnologia per la produzione e la lavorazione di tubi e profili saldati.

For more informations you can visit:

Insonorizzazione industriale

 Insonorizzazione industriale

Insonorizzazione industriale

Cabine insonorizzate e climatizzate
Le soluzioni progettate, realizzate e installate sono in grado di eliminare il rumore alla fonte con modifiche o ristrutturazione dei macchinari, incapsulaggi degli stessi, costruzione di cabine insonorizzate e climatizzate.

Pannelli fonoassorbenti
Pannello ASFON
In lamiera verniciata e plastificata, all’interno e’ rivestito con materiali fonoassorbenti ad alta densita’, ignifughi (classe 0 “non combustibile”), idrorepellenti con spessore da 40 a 100 mm,  contenuti da una lamiera microforata zincata di spessore 10/10.
Il tutto e’ fissato mediante termosaldatura, che ne garantisce l’integrita’ rendendo le superfici compatte e resistenti all’usura.

Silenziatori industriali di tipo misto e di tipo reattivo
Si dividono in due tipologie:
silenziatori di tipo Misto (Reattivo-Dissipativo) in cui e’ ancora presente il materiale fonoassorbente, e quelli di tipo totalmente Reattivo in cui vi e’ totale assenza di materiale fonoassorbente.

Il funzionamento si basa sulla dissipazione della potenza sonora per mezzo di un preciso effetto risonante e selettivo ottenuto con un accurato studio dei corpi e dei volumi.

Tali silenziatori di nuova concezione hanno prestazioni (in termini di abbattimento) superiori ai tradizionali silenziatori a setti e non producono perdite di carico nel passaggio di gas, aria, ecc.

Linee di verniciatura

 Linee di verniciatura

Linee di verniciatura

Automazione per linee di verniciatura

– Linee di verniciatura in continuo per nastro destinate ad ogni tipo di metallo;

– Realizzazione modulare che prevede una sezione di quadri per ogni apparecchiatura: svolgitore, torri di accumulo, processo, avvolgitore e imballo;

– Automazione completamente basata su controllo digitale (master, servodiametri, PID,) con regolazione degli azionamenti in tiro o in velocità;

– Facilità di interfacciamento con i dispositivi esterni
(centratori, legatrici ecc.) più diffusi nel mercato e con le apparecchiature di processo (forni, trattamenti, etc.);

– Gestione dei pre-trattamenti, dei trattamenti e dei diversi automatismi di carico e scarico coils;

– Inseguimento della giunzione testa-coda con passaggio automatico dei dati;

– Rallentamento e taglio automatico dei coils a fine avvolgimento

– Cablaggio strutturato con stazioni di periferia distribuita destinate a bordo impianto (morsettiere elettroniche);

– Interfaccia uomo macchina con sinottici grafici personalizzati;

– Supervisione d’impianto integrabile nel sistema informatico aziendale (ELSYSTEM);

Linee di zincatura

Automazione per linee di zincatura
– Linee di zincatura a caldo in continuo per nastro di acciaio;

– Realizzazione modulare che prevede una sezione di quadri per ogni apparecchiatura: svolgimento, torri di accumulo, processo, avvolgitore e imballo;

– Motorizzazione in corrente continua e in
corrente alternata;

– Realizzazione corrente alternata a montante singolo o in common dc-bus;

– Automazione completamente basata su controllo digitale (master, servodiametri, PID, …) con comando degli azionamenti in tiro o in velocità;

– Facilità di interfacciamento con i dispositivi esterni
(centratori, legatrici ecc.) più diffusi nel mercato e con le apparecchiature di processo (trattamenti);

– Gestione dei pre-trattamenti, dei trattamenti e dei diversi automatismi di carico e scarico coils;

– Inseguimento della giunzione testa-coda con passaggio automatico dei dati;

– Rallentamento e taglio automatico dei coils a fine avvolgimento;

– Cablaggio strutturato con stazioni di periferia distribuita destinate a bordo impianto (morsettiere elettroniche);

– Interfaccia uomo macchina con sinottici grafici personalizzati;

– Supervisione d’impianto integrabile nel sistema informatico aziendale (ELSYSTEM);

Linee continue per produzione tubo

Linee continue per produzione tubo

Linee continue per produzione tubo

Linee continue per produzione tubo

Automazione per linee di produzione tubi elettrosaldati

– Linee di profilatura e taglio destinate ad ogni tipo di metallo e per ogni sezione o profilo aperto

– Realizzazione modulare che prevede una batteria di quadri per ogni apparecchiatura: svolgitore, accumulatore, profila, taglio al volo, via a rulli e imballo;

– Motorizzazione in corrente continua, in corrente alternata e per il taglio anche con motori lineari;

– Taglio al volo selezionabile su diverse modalità di funzionamento, p.e. ciclo continuo o start-stop;

– Ottimizzazione della misura di taglio in presenza di difetti e discriminazione della qualità del prodotto su diversi livelli per evacuazione su ceste differenziate;

– Gestione delle diverse teste di taglio: tranciante, fresa veloce, fresa lenta in anello chiuso, doppia testa a frese, taglio ad utensili e taglio al laser;

– Automazione completamente basata su controllo digitale;

– Cablaggio strutturato con stazioni di periferia distribuita destinate a bordo impianto (morsettiere elettroniche);

– Interfaccia uomo macchina con sinottici grafici personalizzati;

– Supervisione d’impianto integrabile nel sistema informatico aziendale (ELSYSTEM);

Linee di taglio

Automazione per linee di taglio longitudinale

– Cesoie longitudinali (Slitter);

– Linee di taglio in nastro destinate ad ogni tipo di metallo e per ogni larghezza e spessore;

– Realizzazione modulare che prevede una sezione di quadri per ogni apparecchiatura: corsia di accumulo, svolgitore, gruppo d’introduzione, cesoia, fossa, avvolgitore, giostra di scarico e imballo;

– Motorizzazione in corrente continua e in corrente alternata;

– Automazione completamente basata su controllo digitale con regolazione del riferimento di linea in tiro o in velocità;

– Facilità di interfacciamento con i dispositivi esterni (centratori, legatrici ecc.) più diffusi nel mercato;

– Gestione dei diversi automatismi di carico, cambio pacco lame, scarico e imballo in pacchi;

– Cablaggio strutturato con stazioni di periferia distribuita destinate a bordo impianto (morsettiere elettroniche);

– Interfaccia uomo macchina con sinottici grafici personalizzati;

– Supervisione d’impianto integrabile nel sistema informatico aziendale (ELSYSTEM);
zoom

Indicatori e sensori

Indicatori e sensori

Indicatori e sensori

La seguente strumentazione e sensoristica elettronica può monitorare le principali funzioni dei mezzi in cui vengono impiegati.

Ha caratteristiche di affidabilità notevoli, garantite dalle più severe norme qualitative durante la progettazione e nel processo di produzione e collaudo.

Indicatori e sensori per veicoli

Questa strumentazione e sensoristica elettronica può monitorare le funzioni dei vari tipi di motori diesel e benzina.
Ha caratteristiche di affidabilità notevoli,
garantite dall’applicazione delle più severe norme qualitative durante la progettazione e nel processo di produzione e collaudo.
– Possono essere alimentati a 12 o 24 VDC.
– Si possono avere combinazioni di colori sui quadranti a richiesta del Cliente (fondo nero, bianco etc. scritte nere, rosse etc.)
– Le principali categorie di strumenti si suddividono in :
a) Indicazione posizione
b) Indicazione pressione
c) Indicazione temperatura
d) Iindicazione velocità
e) Indicazione giri
– Per tutte le indicazioni riportate si possono trovare varie tipologie di grandezza e campi di misura.(ø50,52,60,80,100)

Slip Rings

 Slip Rings

Slip Rings

Gli Slip-Rings sono sistemi che permettono una
connessione elettrica e/o idraulica e/o pneumatica
tra una parte fissa ed una parte rotante in entrambi
i sensi di rotazione, anche in condizioni estreme.

Le connessioni possono comprendere:
alte e basse pressioni, alte e basse correnti
nonché segnali analogici, digitali, video e radar.
Strumenti di indicazione e sensori
per imbarcazioni

Apparecchiature di controllo come:
– Speedometro (indicatore di velocità)
– Indicatore direzione
– Indicatore Bolina
– Indicatore Anemometro
– Trasduttori
– Sensore
– Stazione del vento
– Speedometro Log LS1000

Gli strumenti sopra riportati possono essere completati
con i seguenti optionals:
– Ripetitore contamiglia azzerabile
– Indicatore velocità amplificata
– Server con interfaccia RS 232 o NMEA 183, AUX

Strumenti di indicazione e sensori per velivoli

Questa strumentazione elettronica viene prodotta in conformità alle specifiche del cliente.